Cinema.it

Cinema.it Tutto quello che riguarda il mondo del cinema del presente e del passato!

Questa pagina tratta del cinema nella sua totalità.....non solo le nuove uscite cinematografiche ma anche del passato. Questa pagina è stata creata per dare consigli e recensioni sui film,ma anche telefilm, per consigliarvi su cosa guardare quando in tv non danno nulla di interessante. Fornendo anche link e e stramming dove poterli vedere! Una pagina fatta per tutti i cineofili grandi e piccini. Perchè la grossa prerogativa del cinema è...che ci fa sognare!!!

03/03/2019
Divina Scuola di Hokuto

La storia infinita

La Storia Infinita: Quando i film erano fatti senza l'uso della computer grafica.
(finale da brividi!)

TRAMA:Rose e Christopher Da Silva sono preoccupati per la loro figlia adottiva di 9 anni Sharon: la bambina soffre di so...
02/18/2019

TRAMA:Rose e Christopher Da Silva sono preoccupati per la loro figlia adottiva di 9 anni Sharon: la bambina soffre di sonnambulismo e, scossa da tremendi incubi, vaga durante il sonno invocando il nome di una misteriosa città, "Silent Hill". Nonostante i farmaci e le cure, Sharon non migliora e quindi Rose, alla disperata ricerca di risposte, e contro il parere di Christopher, parte alla volta di Silent Hill. Christopher, rimasto a casa, svolge delle ricerche sulla città, iniziando ad intuire che qualcosa di molto pericoloso vi è accaduto: Silent Hill viene descritta infatti come una città "fantasma" e definita "marcia". Sempre più preoccupato, tenta di convincere Rose a tornare indietro, senza successo, in quanto convinta che scoprire il passato di Sharon possa risolvere tutti i problemi di salute della bambina.
In una stazione di servizio lungo la strada, Rose viene avvicinata da una poliziotta, Cybil Bennett, che decide di seguirla, innescando un inseguimento in macchina. Durante la corsa, una figura femminile appare improvvisamente in mezzo alla strada, causando un incidente a Rose, che tenta di sterzare, ma perde il controllo dell'auto, sbatte il viso contro il volante e perde i sensi. Quando rinviene, si ritrova in un paesaggio surreale: dove nebbia e cenere avvolgono tutto e Sharon è scomparsa.
Rose inizia così a vagare per le strade desolate di Silent Hill alla ricerca di sua figlia; le sembra di scorgerla ad ogni angolo, ma la bambina pare non sentirla e volerle sfuggire. Arrivata nei sotterranei di un edificio, un ufficio in rovina, Rose viene sorpresa dal suono di una sirena che inonda la città e, improvvisamente, l'atmosfera cambia istantaneamente: tutto si fa buio e cupo e dal cielo piove sangue. Facendosi strada con la sola luce di un'accendino Rose si immette così nell'edificio con molte macabre immagini di carattere religioso appese ai muri scrostati fino a quando, giunta all'esterno, viene attaccata da piccoli bambini deformi (Grey Child) che la inseguono: tentando di seminarli, Rose entra in una sala da bowling ma perde i sensi mentre, come per magia, le creature che la avvolgevano si dissolvono nel nulla. Risvegliatasi, si ritrova nuovamente nell'atmosfera pervasa da cenere e nebbia e si dirige alla fine della strada principale che, incredibilmente, si interrompe nel nulla: Silent Hill sembra tagliata fuori dal mondo. Incontra quindi un'altra donna che le comunica che anche lei ha perso sua figlia che riconosce nel medaglione di Rose, nel quale è raffigurata Sharon. Intimorita dalla donna, Rose scappa e ritorna alla sua auto che però non parte. A quel punto un'altra figura femminile appare: si tratta di Cybil, la poliziotta che aveva inseguito Rose, la quale, dopo un incidente con la moto, ha perso i sensi. Cybil arresta quindi Rose, poiché convinta che abbia sequestrato Sharon (tre anni prima un bambino fu rapito e gettato nella miniera di Silent Hill e fu Cybil stessa a salvarlo) e, decisa a portarla alla stazione di servizio in quanto non riesce a contattare i suoi colleghi, si dirige con lei alla sua moto ma anche qui la strada si interrompe bruscamente. Le due vengono quindi attaccate da degli Armless Men e mentre Cybil, ancora confusa, li uccide, Rose scappa verso la scuola elementare, della quale aveva trovato un disegno nella sua auto. Intanto anche Christopher si è diretto a Silent Hill e con l'aiuto di uno sceriffo, Thomas Gucci, che è alla ricerca di Cybil, tenta di rintracciare sua moglie e sua figlia. Ma la Silent Hill in cui si trova Christopher è stranamente senza nebbia e senza cenere, appare come una normale città disabitata. Intanto Rose riesce a trovare la scuola elementare dove Sharon appare nuovamente, correndo per i corridoi; Rose, inseguendola, entra in una classe e nota un banco, appartenente ad Alessa Gillespie, su cui è scritto "strega". Continuando a rincorrere Sharon, per i corridoi e per le scale, si ritrova in un bagno dove, in una latrina, scopre il cadavere di un uomo attorcigliato dal filo spinato. Braccata da strani uomini incappucciati, si chiude così nel bagno, ma sente di nuovo la sirena, e le pareti del locale iniziano a sanguinare. Il cadavere dell'uomo prende vita all'improvviso: molte altre mostruose creature popolano questa realtà di Silent Hill ma Rose riesce a fuggire con l'aiuto di Cybil, anche lei intrappolata in città, e giunta anche lei nella scuola, sfuggendo anche all'attacco di Pyramid Head, il quale si ritira appena suona di nuovo la sirena. Christopher, che nel frattempo continua a vivere un'altra realtà, pare percepire la paura di Rose ma non riesce a vederla né a capire cosa stia succedendo.
Rose e Cybil si dirigono quindi verso il Grand Hotel (Rose infatti aveva trovato nel bagno della scuola e, specificatamente, nella bocca dell'uomo avvolto dal filo spinato una tessera con la scritta "Grand Hotel"). Qui incontrano Dahlia Gillespie, ovvero la donna incontrata prima da Rose, e una ragazza di nome Anna, che accusa Dahlia di essere una peccatrice. Cybil, invece, rinviene un disegno, dai tratti mostruosi, lasciato per la camera 111: è ovvio che Sharon vuole che Rose si diriga in quella stanza. Christopher, intanto, procede le sue indagini ed entrato di nascosto in un archivio, scopre tra i casi dello sceriffo Gucci la storia di Alessa Gilliespie, una bambina salvata con ustioni di terzo grado; dalla foto nel fascicolo Christopher può notare che è esattamente uguale a Sharon; l'unico riferimento possibile è la stanza 111 del Grand Hotel.
Rose riesce a trovare la stanza 111 e continua a seguire la bambina che sembra Sharon, la quale finalmente le si mostra, come in una visione, coperta dal fuoco. La sirena ricomincia a suonare e, sotto consiglio di Anna, le donne fuggono verso la chiesa (il luogo dove tutti gli abitanti di Silent Hill si riuniscono dopo il suono della sirena) insieme all'intera popolazione; Anna, tuttavia, nell'atto di lapidare Dahlia viene catturata da Pyramid Head, che dapprima le strappa i vestiti e poi le strappa la pelle, uccidendola e gettando la pelle sulla porta della chiesa.
Christopher, nel frattempo, è riuscito a raggiungere l'orfanotrofio dove fu portata Sharon; ma la suora tutrice si rifiuta di dargli informazioni. In quel momento arriva Gucci, il quale continua a non rispondere alle domande dell'uomo e gli intima di smettere di indagare, pena l'arresto.
Nella chiesa, Rose e Cybil scoprono una setta guidata da una donna di nome Christabella. Christabella afferma che solo il Demonio sa dove si trovi Sharon e conduce quindi Rose e Cybil in un ospedale: lì, secondo Christabella, nelle viscere dell'edificio, si trova il Demonio, celato sotto le spoglie di un innocente. Il destino vuole che proprio in quel momento Christabella veda cosa ritrae il medaglione di Rose, che aveva raccolto in precedenza, e, vedendo la somiglianza tra Sharon e Alessa, condanna Rose e Cybil come streghe. Cybil però si lascia catturare permettendo a Rose di fuggire e di scendere nel seminterrato dell'ospedale, dove la donna deve affrontare, ancora una volta, mostruose e terribili creature. Finalmente incontra il corpo bruciato di Alessa, costretto in un letto di ospedale, la quale le mostra la verità su Silent Hill: la città aveva una lunga storia di caccia alle streghe, che derivava dalle credenze della setta. Trenta anni prima, Alessa era stata stigmatizzata per essere nata fuori dal matrimonio e da padre ignoto, i suoi compagni di scuola ne avevano fatto una vittima di bullismo, mentre l'intera comunità l'aveva condannata come strega, lasciandola da sola e senza proteggerla dagli abusi a cui il bidello la sottoponeva. Dahlia, per amore della figlia, aveva accettato il suggerimento di Christabella, nonché capo della setta, per ripristinare la purezza di Alessa. Quando Dahlia capì che l'intenzione della fanatica era quella di bruciare Alessa sulla graticola, corse immediatamente a chiedere aiuto alla polizia. Tuttavia nel bel mezzo del rituale, scoppiò un incendio accidentale. Quando Dahlia tornò con la polizia, trovò Alessa gravemente ustionata, ma ancora viva. Nell'ospedale, l'odio e la rabbia di Alessa per le crudeltà che aveva subito da tutti si erano così manifestate nell'incarnazione di una lei stessa malvagia e desiderosa di vendetta. Con un semplice tocco della mano Alessa aveva materializzato con l'aiuto dell'entità i suoi sentimenti di odio e rabbia, costringendo i cittadini responsabili di questo rancore a vivere in un eterno limbo (Silent Hill con cenere e nebbia) e a fare i conti con l'oscurità (Silent Hill buia e intrisa di sangue), ovvero la punizione che Alessa li ha riservato. Sharon è così la manifestazione della rimanente innocenza e bontà di Alessa. L'entità maligna, per tenerla al sicuro, la trasportò fuori dalla dimensione creata da Alessa, lasciandola infine nell'orfanotrofio dove negli anni seguenti sarebbe stata trovata e adottata da Rose e Christopher. Rose decide quindi di aiutare l'entità a compiere la vendetta di Alessa, concedendo il suo ingresso nella chiesa (la chiesa infatti è l'unico luogo che l'oscurità non può raggiungere) altrimenti Christabella troverà presto Sharon e tenterà di bruciare anche lei.
Rose, dopo essere tornata in chiesa, scopre che Cybil, considerata una seguace del demonio, è appena stata bruciata viva da Christabella, e che Sharon sta per subire lo stesso destino. Rose affronta così Christabella e gli altri cittadini, svelando loro che in realtà sono tutti morti in quell'incendio di trenta anni prima e che Christabella in realtà ha trasformato la sua paura e la paura dei suoi concittadini per la vendetta di Alessa in "fede", condannando al rogo chi non riusciva a controllare. La fede in Dio non è quindi che una pura menzogna: la vera peccatrice non è mai stata Alessa ma tutti coloro che hanno condannato al rogo un essere innocente. Sentendosi umiliata, Christabella pugnala Rose: il suo sangue tuttavia comincia a gocciolare sul pavimento della chiesa, fungendo da portale per Alessa che sorge dal sottosuolo e inizia a uccidere Christabella e tutti i concittadini, lasciando Dahlia, Rose e Sharon le uniche sopravvissute. Alla fine del massacro, le due anime di Alessa/Sharon diventano una cosa sola. Sharon e Rose, di nuovo insieme, possono finalmente tornare a casa, ora che la vendetta di Alessa si è consumata. Prima di andare Dahlia chiede quindi a Rose perché la figlia non l'abbia uccisa come tutti gli altri e Rose le risponde semplicemente che "Una madre è Dio agli occhi di un figlio" rassicurando così la donna. Rose si mette quindi in viaggio e torna a casa con Sharon mentre Christopher le aspetta, addormentato sul divano. Le due giungono finalmente a destinazione ma di Christopher non vi è traccia: Rose e Sharon sono rimaste intrappolate nella dimensione/limbo di Silent Hill. Il loro arrivo viene comunque percepito da Christopher che si sveglia di soprassalto trovando la porta aperta, ma in realtà di Rose e Sharon non c'è traccia.

TRAMA:È la storia di Holly e Gerry, una coppia giovane e felice fino a quando improvvisamente Gerry si ammala e muore. H...
02/18/2019

TRAMA:È la storia di Holly e Gerry, una coppia giovane e felice fino a quando improvvisamente Gerry si ammala e muore. Holly, ancora ventinovenne, si ritrova già vedova e con un senso di vuoto nella sua vita. È arrabbiata perché si sente tradita da Gerry, proprio lui che le aveva promesso di starle accanto per il resto della sua esistenza. Ma Gerry non ha dimenticato la promessa fatta mentre era in vita e trova il modo di farle avere una lettera in date ben precise, con un messaggio che le possa essere d'aiuto per ritornare a vivere anche senza di lui e alla fine di ogni messaggio non dimentica mai di ricordarle una cosa: P.S. I love you! Pian piano Holly impara che deve continuare a vivere anche senza Gerry, che rimarrà per sempre nel suo cuore.

TRAMA: Un esperimento scientifico porta il tenente Tuck Pendleton all'interno di una navicella che viene miniaturizzata ...
02/18/2019

TRAMA: Un esperimento scientifico porta il tenente Tuck Pendleton all'interno di una navicella che viene miniaturizzata e caricata all'interno di una siringa. Come missione deve essere iniettato in un coniglio e studiarne dall'interno la struttura, allacciandosi ai suoi occhi per vedere l'esterno e alle orecchie per poter sentire i suoni. Durante l'esperimento, però, l'intervento di alcuni scienziati avversari intenzionati a rubare i microchip che consentono la miniaturizzazione per sfruttarne la tecnologia, ha come risultato che il tenente Pendleton viene iniettato all'interno di un uomo inconsapevole, Jack Putter, imbranato, timido ed ipocondriaco. Tuck, pensando di trovarsi nel coniglio, inizia l'esperimento ma appena connesso ai sensi di Jack capisce la situazione. Jack, dal canto suo, pensa dapprima di essere diventato matto, con quella voce che sente nel cervello, ma poi accetta la situazione, e pur con i suoi limiti prova ad aiutare Pendleton il quale, se non uscirà dal suo corpo entro 72 ore, finirà la scorta di ossigeno nella navicella e morirà quindi asfissiato. Guidato dal suo ospite, Jack prende contatti con Lydia Maxwell, una giovane e spigliata giornalista reduce da una relazione con Pendleton conclusasi burrascosamente qualche mese prima. I due si lanciano insieme sulle tracce dell'organizzazione criminale, la quale ha trafugato il microchip che consente il reingrandimento della navicella. Nel contempo, la medesima organizzazione criminale è alla ricerca di Putter, per estirpargli la navicella contenuta nel suo corpo e recuperare il secondo chip che consente la miniaturizzazione. Tra inseguimenti, trasformazioni facciali e sparatorie, Jack si invaghisce di Lydia anche se lei vuole ancora bene a Tuck. Il finale è rocambolesco con il tenente che deve sconfiggere (grazie ai succhi gastrici del suo ospite) un'altra capsula inviata dentro Jack pilotata dal pericoloso Mr. Igoe, un killer assoldato dai nemici dotato di una potente mano artificiale. Un provvidenziale starnuto farà uscire la capsula pochi attimi prima che sia troppo tardi. Nella scena finale, con Tuck e Lydia sposi, un Jack ormai sicuro di sé e pieno di spirito avventuroso si accorge che sulle tracce degli sposi novelli ci sono ancora i nemici, anche se ridotti al 50%, e non esita a lanciarsi sulle loro tracce.

01/08/2019

Canale di telegram su Harry Potter ☺

@mondoharrypotter

TRAMA: Il detective William Somerset è un saggio e anziano poliziotto, disilluso ed esasperato dal tasso di violenza e d...
09/19/2018

TRAMA: Il detective William Somerset è un saggio e anziano poliziotto, disilluso ed esasperato dal tasso di violenza e degradazione sempre più in crescita nella città in cui vive. Somerset, a cui manca una settimana per andare in pensione, viene affiancato dal giovane impulsivo e istintivo David Mills, destinato a sostituirlo. Tra i due, per le differenze profonde di carattere, all'inizio non corre buon sangue. Quando i due detective sono chiamati sulla scena di un efferato delitto, che ha come vittima un obeso che è stato costretto a mangiare oltre misura fino alla morte, Somerset dalle caratteristiche del delitto intuisce di trovarsi di fronte a un caso fuori dall'ordinario e vorrebbe rinunciare ad occuparsene.
Il giorno seguente l'avvocato Eli Gould, noto per aver difeso criminali e truffatori d'ogni genere, viene ritrovato morto e mutilato all’interno del suo studio. A causa della riluttanza di Somerset a non condurre il caso, l'esame della scena del crimine viene così affidato a David che sul pavimento rileva la parola "avarizia", scritta con il sangue. Non sembrano esserci collegamenti tra i due delitti, ma Somerset è convinto che l'assassino sia lo stesso e che continuerà a uccidere. Tornato così nuovamente sul luogo del primo delitto scopre dietro a un frigorifero la scritta "gola", scritta questa volta con il grasso. A quel punto Somerset deduce che l’assassino sta punendo con la morte i colpevoli dei sette vizi capitali, i quali oltre a gola ed avarizia, contano accidia, invidia, superbia, ira e lussuria.
In seguito, Somerset viene invitato a cena da Tracy, la moglie del giovane detective, che vuole far riconciliare i due colleghi che analizzando le foto dell'omicidio di Eli Gould, ne trovano una che ritrae sua moglie con gli occhi cerchiati col sangue come a indicare che ha visto qualcosa o, meglio, che non ha ancora visto qualcosa che dovrebbe vedere. Dopo averla incontrata e averle mostrato le foto, la donna nota che sul luogo del delitto uno dei dipinti è stato appeso al contrario. Dietro il quadro vi sono impronte digitali insanguinate che analizzate corrispondono a Victor, un degenerato spacciatore accusato di diversi crimini e per questo più volte arrestato e incriminato. I detective quindi, credendo che si tratti del colpevole dei precedenti omicidi, si recano nell’appartamento di Victor scoprendo che l'uomo in realtà è stato ridotto ad uno scheletro per essere stato nutrito al minimo e costretto all'immobilità in un letto per un intero anno e ormai in fin di vita. Sopra il letto compare in grande la scritta dell'assassino che lo accusa di "accidia".Dopo aver contattato un agente dell'FBI, Somerset ottiene illegalmente una lista riservata di persone che hanno preso in prestito dalle varie biblioteche libri sui peccati capitali, sulle opere riguardanti Paradiso, Purgatorio e Inferno, sull'espiazione stessa dei peccati; dalla lista emerge il nome di un certo John Doe [2]. Mentre i due detective bussano invano alla porta di casa del sospetto assassino arriva un individuo che alla vista dei due, tira fuori una pistola e tenta di ucciderli. I due rincorrono l'uomo ma Somerset non riesce a stargli dietro a differenza di Mills che, dopo un lungo inseguimento viene colpito a tradimento dall'assassino che, dopo avergli puntato la pistola alla tempia, lo risparmia e va via.
Dopo il fallito inseguimento Somerset e David entrano nell’appartamento trovando diverse foto che ritraggono le sue vittime, tra le quali spicca una donna dai capelli biondi. Mentre indagano su dove possa essersi cacciato John Doe, David e Somerset ricevono la notizia di un’ulteriore delitto e quello della ragazza dai capelli biondi, una prostituta, la quale è stata ritrovata morta dopo essere stata costretta ad avere un rapporto sessuale da un uomo costretto a violentarla con uno strumento lacerante; sulla porta della stanza vi è incisa infatti la scritta lussuria. Dopo le dichiarazioni dell’uomo quasi impazzito per essere stato costretto da John Doe a violentare e uccidere la donna, il giorno seguente una modella che si è occupata maniacalmente del proprio aspetto esteriore, viene ritrovata morta, con il volto mutilato, nel proprio letto sopra il quale vi è stata scritta la parola superbia, quinto peccato capitale ad essere punito. Affinché il cerchio si chiuda, mancano ormai due peccati capitali, "invidia" e "ira", e perciò una sesta e una settima vittima.
Tuttavia, lo stesso John Doe si consegna alla polizia e poiché è tutto insanguinato fa pensare ai detective che abbia commesso gli ultimi omicidi. John si dichiara disposto ad indicare loro il luogo dove possono trovare i cadaveri delle vittime a patto che siano essi a condurcelo. Mills, Somerset e Doe, sorvegliati dall'alto da un elicottero della polizia, giungono quindi sul luogo desertico segnalato dall'assassino dove sembra che non ci sia nulla quando in lontananza si vede arrivare un furgone.
Mills rimane a sorvegliare Doe, mentre Somerset ferma il conducente che gli consegna un pacco misterioso: l'anziano detective lo apre con cautela notando macchie di sangue e, dopo aver visto inorridito il contenuto, corre disperatamente verso Mills gridandogli di non ascoltare John Doe e di gettare la pistola. Contemporaneamente Doe sta confessando a Mills di aver invidiato la sua vita familiare con la sua bella moglie, Tracy, con cui ha voluto trascorrere una mattinata "giocando a fare il marito" e alla fine uccidendola e tagliandole la testa che Somerset ha trovato nel pacco.
Il piano del maniaco è ora chiaro: lui, colpevole del peccato di invidia, vuole che Mills lo uccida in preda all'ira, cosicché i sette peccati capitali siano in tal modo compiuti e puniti. Somerset cerca di convincere Mills a non vendicarsi, ma il giovane detective quando viene a sapere dallo stesso assassino che la moglie era incinta allora, in preda ad una irrefrenabile ira, gli spara alla testa. Al tramonto arriva la polizia che porta via il cadavere e arresta Mills in stato di shock. Nell'ultima scena Somerset, mentre va via, dice: "Hemingway una volta ha scritto: Il mondo è un bel posto, e vale la pena lottare per esso. Condivido la seconda parte".

Address

WB, MGM, Titanus,ect....
Los Angeles, CA

Alerts

Be the first to know and let us send you an email when Cinema.it posts news and promotions. Your email address will not be used for any other purpose, and you can unsubscribe at any time.

Shortcuts

Category

Nearby cinemas


Comments

trailer :
iL LABIRINTO DI PERSONAGGI E ATTORI DI HITCHCOCK è PARI SOLAMENTE A QUELLO DI FELLINI. Per ordini urgenti e comodi: [email protected] DOVE COMINCIANO I PERSONAGGI E DOVE FINISCONO LE VITE VERE e PERICOLOSE DEGLI ATTORI del MAESTRO?